Perché è importante investire nella formazione aziendale?
formazione-aziendale

Perché è importante investire nella formazione aziendale?

“L’apprendimento è un tesoro che seguirà il suo proprietario ovunque”, cita un antico Proverbio cinese.

Una frase breve, significativa e soprattutto veritiera, non trovate?

Nella vita quotidiana quanto in quella lavorativa, è fondamentale riservare uno spazio alla nostra formazione. Imparare è sì utile, ma più di tutto è salutare.

Quante volte, durante la nostra lunga (o meno) carriera scolastica-universitaria ci siamo chiesti il motivo per cui lo stessimo facendo?

E quanto spesso non abbiamo trovato risposte migliori di “perché devo”, “mi serve per il futuro”?

Ad oggi, quando quel futuro è effettivamente arrivato, possiamo effettivamente constatare quanto sia davvero utile e importante avere una formazione continua.

Perché è importante investire nella formazione aziendale

Per le aziende, specialmente in un mercato in continua evoluzione come il nostro, è fondamentale rimanere competitive.

E come possono riuscirci, se non valorizzando le risorse umane interne?

Proprio per questo motivo è fondamentale investire sulla formazione aziendale del personale promuovendo corsi, masterclass e giornate di confronto.

I dati sui corsi di formazione aziendale

Secondo il report presentato dall’Osservatorio di Expotraining PMI, nell’anno 2016-2017 soltanto il 10% delle PMI hanno seriamente avviato corsi e progetti di aggiornamento.
Dai dati rilevati, inoltre, è emerso che circa l’80% degli imprenditori è fermamente convinto dell’inutilità di questi corsi.

Un dato decisamente basso e che non fa onore ad un Paese che punta a rimanere nell’Europa che conta.

Scopriamo insieme, allora, perché è importante investire sulla formazione aziendale dei dipendenti.

Corsi di aggiornamento: perché bisogna farli?

Sono molteplici i vantaggi derivanti dall’attuazione di progetti volti a formare e aggiornare le competenze dei dipendenti.

Eccone alcuni:

  • Affinamento delle competenze specifiche di dipendenti e amministratori;
  • Focus maggiore sul raggiungimento di obiettivi;
  • Maggiore competitività;
  • Incremento dell’autostima e della produttività dei dipendenti;
  • Miglioramento della capacità di lavorare in team, maggiore propensione ad ascoltare le idee altrui.

Ovviamente esistono infiniti percorsi formativi da apportare in azienda, in base alle esigenze e agli obiettivi da raggiungere.

Cari amministratori e imprenditori, non abbiate paura di affrontare il cambiamento del mercato, ma imparate a munirvi degli strumenti adatti!