Le 3 grandi sfide del 2022 nel settore delle HR: coltivare il talento e il work-life balance

Le 3 grandi sfide del 2022 nel settore delle HR: coltivare il talento e il work-life balance

La crescita del mercato tecnologico è in continua espansione, supera ogni giorno innumerevoli sfide. Il settore HR si è trovato di fronte a nuove prospettive: gestendo il passaggio del lavoro a distanza e interessandosi del benessere dei dipendenti.

La grande domanda che ci poniamo è: cosa si può fare per continuare ad attrarre e trattenere i migliori talenti nella propria azienda?

Per aiutare HR manager e amministratori aziendali vogliamo la tua attenzione su tre principali sfide per il 2022.

1. Coltiva i tuoi talenti

I lavoratori continuano a reinventarsi e a guardarsi attorno, sono alla continua ricerca di nuove possibilità. La sfida più grande per un’azienda è attirare i nuovi talenti e dare nuove prospettive alle risorse già presenti in azienda. cultura dell’apprendimento all’interno di un’organizzazione permette lo sviluppo non solo del benessere dei dipendenti ma anche l’incremento delle competenze di questi ultimi.
Le aziende che scelgono uno stile di lavoro flessibile o ibridi hanno maggiori possibilità di attrarre i migliori talenti sul mercato. La flessibilità permetterà all’azienda di far permeare valori e cultura, creando una work experience che porterà a una differenza notevole nell’engagement delle proprie risorse

Chiediti se i tuoi dipendenti percepiscono la cultura aziendale che stai comunicando.

2. Preparatevi al lavoro ibrido

Sempre più amministratori aziendali affermano di aspettarsi che più della metà dei propri dipendenti desidererà continuare a lavorare in smart dopo la fine della pandemia. Prepararsi, come azienda, a questo cambiamento definitivo significa rivalutare il proprio modo di pensare, iniziare ad immedesimarsi nel lavoratore e vivere le sue stesse necessità.
Coinvolgere i propri dirigenti in questa nuova modalità di pensiero smart, permette anche di porsi le domande giuste, creare nuovi processi e soluzioni, tenendo sotto controllo i dati e il benessere dei dipendenti.

Domandati di cosa hanno bisogno i tuoi dipendenti

 3. Work-life balance

Le risorse tecnologiche oggi a disposizione per tutte le aziende permettono di far emergere nuovi prodotti sul mercato in continuazione, gli stessi dipendenti vivono all’interno e all’esterno dell’azienda la fruizione di questi prodotti rischiando il burnout digitale.
Come azienda sei chiamato a dare aiuto al tuo dipendente per affrontare un possibile “esaurimento digitale”, monitorando la sua salute anche nell’era del lavoro a distanza. Il lavoro ibrido sembrerebbe la risposta, questa modalità di lavoro continuerà, sicuramente, ad essere presente, aiutando i responsabili delle Risorse Umane a supportare il work-life balance dei dipendenti nel 2022, agevolando un’equilibro tra lavoro e vita privata.

Utilizzare gli strumenti che il mercato ci mette a disposizione, permette la creazione di esperienze lavorative coinvolgenti e significative, producendo un vantaggio win-win tra azienda e lavoratore. La tecnologia non deve guidare le strategie d’impresa, ma sarà la strategia dell’organizzazione a guidare l’utilizzo degli strumenti tecnologici per migliorare la qualità del lavoro e dei lavoratori.

Badgebox si inserisce in questo contesto di strumenti al servizio delle persone, e nello specifico nel miglioramento dei processi amministrativi e organizzativi di una azienda. È un sistema di timbrature che rende il lavoro da remoto efficiente e produttivo quanto il lavoro in sede.
Provalo per 35 giorni e scopri con tutte le sue funzionalità sul sito www.badgebox.com


Nutri i tuoi attuali dipendenti, prendendoti cura del loro benessere e dei loro interessi.