Come trasformare un tablet in timbracartellino

Come trasformare un tablet in timbracartellino

Trasformare un tablet in un timbracartellino con BadgeBox è molto semplice, e in quest’ultimo webinar mostriamo i pochi step da seguire.


Uno dei grandi vantaggi è quello di utilizzare un tablet già presente in azienda e farlo diventare un timbracartellino estremamente preciso, con l’invio in tempo reale dei dati di timbratura che l’amministratore può visualizzare sulla piattaforma BadgeBox, ovviamente sempre in tempo reale.

Requisiti: tablet Android a partire dalla versione 5.0 con fotocamera frontale di 3 megapixel.

Una volta verificati i requisiti che deve avere il tablet, scarichiamo l’applicazione gratuita BadgeBox Station su Google Play.
Terminato il download, apriamo l’applicazione e nella finestra di Accesso Azienda inseriamo le nostre credenziali: email e password. L’applicazione richiederà l’accesso alla videocamera, quindi clicchiamo su consenti.

Per effettuare la timbratura, il dipendente non deve fare altro che cliccare su “Premi e mostra il QR code al dispositivo” – attivando in questo modo la fotocamera per la scansione del codice QR e poi inquadrare il proprio badge.
Se per i dipendenti non sono stati ancora creati i badge di timbratura, consigliamo la visione del webinar in cui mostriamo come generarli.

La scansione del codice QR aprirà il pannello di timbratura e a questo punto il collaboratore deve soltanto premere il pulsante per registrare l’entrata.
Per timbrare l’uscita, il procedimento è lo stesso.
Semplice, preciso e tutto in tempo reale!

Se ancora non hai provato le potenzialità di BadgeBox e stai cercando un software di rilevazione presenze in cloud, crea un account gratuito e provalo per 35 giorni.

Iscriviti al canale YouTube
Seguici su Facebook Linkedin